ARCHIVIO PIZZI CANNELLA

 
   
 
L'ARTISTA
MOSTRE SELEZIONATE
NEWS
ARCHIVIO
ARCHIVIAZIONE OPERE
BOOKSHOP
COPYRIGHT E DIRITTO DI SEGUITO
CONTATTI
DOCUMENTAZIONE


BIOGRAFIA
MOSTRE
BIBLIOGRAFIA
 
   
 

     
  PIZZI CANNELLA
INTERNI E VEDUTE

PARTNERS & MUCCIACCIA GALLERY
Singapore
a cura di Danilo Eccher



Per la prima volta il Maestro Pizzi Cannella espone il suo lavoro in una sede orientale: la Partners & Mucciaccia Gallery di Singapore. Il progetto, a cura di Danilo Eccher, è stato realizzato dall’artista appositamente per l’Oriente. Le tele di medie e grandi dimensioni, dipinte ad olio tra il 2011 e il 2013, sono state raccolte dall’artista nei seguenti raggruppamenti: la stanza rossa, la stanza blu, la stanza nera e la stanza bianca per consentirne il perfetto inserimento nei quattro ambienti della Galleria. Il colore sembra essere il protagonista del nuovo progetto dell'artista italiano: le Regine, le Cattedrali, le Marine, i Gioielli, le Vedute, i Balli d'oriente e gli altri soggetti che costituiscono, da sempre, il suo museo immaginario, in questa occasione emergono da campiture di colori decisi, forti e netti. La mistura di rossi delle opere nella stanza rossa e quella dei blu della stanza blu donano al lavoro dell'artista un nuovo volto, una nuova brillantezza che testimonia la straordinaria capacità che ha di rinnovare il suo linguaggio pittorico pur rimanendo profondamente fedele allo stesso. La scelta di questi due colori è un omaggio che Pizzi Cannella fa alle lacche rosse e alle porcellane blu di origine orientale che da anni influenzano il suo lavoro.
La stanza nera e quella bianca sono invece felici rassicurazioni, qui troviamo il Pizzi Cannella di sempre: il nero fa emergere, con straordinaria lucentezza, Lampadari, Ombre cinesi e Ventagli appena accennati.
La stanza bianca, attraverso il chiarore tipico dei fondi ocra, ci lascia intravedere le Terracotte, le Mappe e i Vestiti. Queste due stanze sono invece un omaggio che l’artista fa al segno sottile ed elegante tipico dell’arte orientale.
Il titolo della mostra, Interni e vedute, ci ricorda l’interesse di Pizzi Cannella per i luoghi nascosti, intimi e segreti e per i loro opposti: orizzonti ampi, aperti e lontani. Il lavoro dell’artista appartiene alla grande tradizione della pittura italiana e l'attenzione che egli ha per il mezzo pittorico diviene il soggetto stesso del suo fare pittura. Anche in questa occasione, Pizzi Cannella dimostra la preferenza per una pittura straordinariamente scarna ed essenziale, elegante e raffinata, priva di prospettiva e di proporzioni analogalmente a ciò che accade nella tradizione artistica orientale. Pizzi Cannella lascia i suoi personaggi (Lucertole, Fiori Secchi, Ferri battuti) sostare solitari e silenziosi sulle grandi campiture di colore in una danza circolare che dona alla sua intera produzione una profonda coerenza intellettuale.
La mostra presso la Partners e Mucciaccia Gallery di Singapore sarà accompagnata da un catalogo, edito da Carlo Cambi editore, con i contributi originali di Danilo Eccher e Arianna Bona.


Blu dedicato Gioia o Gioiello Le Regine Marina piccola Veduta o marina grande Veduta o Paesaggio




 

ELENCO MOSTRE

 
   
  L'ARTISTA | ARCHIVIO | ARCHIVIAZIONE OPERE | NEWS | BOOKSHOP | COPYRIGHT | CONTATTI |DOCUMENTAZIONE