ARCHIVIO PIZZI CANNELLA

 
   
 
L'ARTISTA
MOSTRE SELEZIONATE
NEWS
ARCHIVIO
ARCHIVIAZIONE OPERE
BOOKSHOP
COPYRIGHT E DIRITTO DI SEGUITO
CONTATTI
DOCUMENTAZIONE


 
   
 

PIZZI CANNELLA - "LA HABANA"

Dal 24 novembre al 4 gennaio 2016 si terrà, negli spazi della Galeria el Reino de este Mundo, all'interno della prestigiosa Biblioteca Nacional Josè Martì situata nella storica Plaza de la Revolución a L'Avana (Cuba), la personale di Pizzi Cannella dal titolo La Habana, curata da Roberto Gramiccia. La mostra rientra nel programma della Settimana della Cultura Italiana, giunta quest'anno alla sua XVIII edizione e organizzata, come di consueto, dall'Ambasciata d'Italia a L'Avana, in collaborazione con il Ministero della Cultura cubano, la Oficina del Historiador della Città de L'Avana e il Comitato cubano della Società Dante Alighieri. Con la mostra La Habana, composta da 44 opere su carta realizzate appositamente per l'occasione, Pizzi Cannella racconta di un territorio da lui, prima d'ora, mai esplorato. L'artista a Cuba non è mai stato ma per lui è lo stesso. Anzi forse è meglio. Perché per un "viaggiatore da camera", come si definisce, non conta lo spazio fisico ma quello mentale. Pizzi Cannella ci conduce allora, con l'ausilio dell'immaginazione, nelle smisurate piantagioni di tabacco di Pinar del Rio, nella vita di Marisol, Alicia e Mercedes, nelle bettole de L'Avana vecchia illuminate dalla luce fioca dei suoi Salon de Musique, nelle Cattedrali, nell'Arcidiocesi di San Cristobal, in mare aperto e nei porti. L'artista, per la realizzazione delle sue opere, trae ispirazione dalla grande tradizione cubana, antica e popolare le cui figure e immagini sono storiche e allo stesso tempo senza storia. La Cuba di Pizzi Cannella è intrisa di sudore e di fumo di tabacco come in un sogno lontano. Il catalogo della mostra, edito dalla Maretti Edizioni, si avvarrà dei contributi originali di Carmine Robustelli, Ambasciatore d'Italia a L'Avana, Roberto Gramiccia, curatore della mostra, Simone Oggionni, responsabile Comitato Organizzativo, Abel Fernandez-Larrea, scrittore e saggista cubano e Vanessa Crescenzi responsabile Archivio Pizzi Cannella.



   
  titolo:
                             
tipologia del libro:          

con testi di:                                                                
pubblicato:  
                    
formato:
                           
illustrazioni:                                        
pagine:
                            
editore:
                         
prezzo:                             

Pizzi Cannella-La Habana

catalogo

R. Gramiccia, A. Fernàndez-Larrea, V. Crescenzi

novembre 2016

cm 27 (h) x 23

100

168

Maretti Editore

40,00 euro
     
 

PIZZI CANNELLA "LA COLAZIONE DEL POETA"

Partendo dal verso di Dylan Thomas che recita “il mondo non è più lo stesso dopo che una nuova poesia gli si è aggiunta”, l'artista realizza un disegno e poi intitola un libro La Colazione del poeta.
Il poeta pizzicannelliano si nutre di perle nascoste e rare, rare come i piccoli disegni e versi che sceglie per questa occasione. Il Maestro ci fa compiere un viaggio inedito, fatto di piccole carte raccolte nei taccuini dei viaggi lontani: la Grecia, la Turchia, Basilea e ancora New York..., ci conduce nei territori della sua infanzia riportandoci “a memoria” gli aneddoti sulla casa de I Ribelli a Rocca di Papa. E poi gli studi per le grandi mostre, gli omaggi ai suoi Maestri: Piero della Francesca, Rembrandt, Caravaggio e Goya... , i versi dei suoi Poeti: Camus, Thomas e i suoi. Tutti gli “alberi” che hanno disegnato il suo cammino. Piccole carte che si tengono in una tasca, appunti di viaggio, schizzi e parole scritte, dimenticate e poi ritrovate. Lo definirei il viaggio più intimo che il Maestro ci ha concesso finora...
Le note ai testi e alle immagini sono a cura di Vanessa Crescenzi.



   
  titolo:
                             
tipologia del libro:          

con testi di:                                                                
pubblicato:  
                    
formato:
                           
illustrazioni:                                        
pagine:
                            
editore:
                         
prezzo:                             

Pizzi Cannella - La Colazione del poeta

libro d'artista

Pizzi Cannella e Vanessa Crescenzi.

gennaio 2015

cm 15 x 21

118 riproduzioni in bianco e nero

96

Maretti Editore

20,00 euro
     
 

PIZZI CANNELLA "INTERIORS AND LANDSCAPES"

Il volume è stato realizzato in occasione della mostra Interni e Vedute allestita presso la Partners & Mucciaccia Gallery di Singapore.

Il progetto, a cura di Danilo Eccher, è stato concepito dall’artista appositamente per l’Oriente. Le tele di medie e grandi dimensioni, dipinte ad olio tra il 2011 e il 2013, sono state raccolte dall’artista in la stanza rossa, la stanza blu, la stanza nera e la stanza bianca per consentirne il perfetto inserimento nei quattro ambienti della Galleria.
Il colore sembra essere il protagonista del nuovo progetto dell'artista italiano: le Regine, le Cattedrali, le Marine, i Gioielli, le Vedute, i Balli d'oriente e gli altri soggetti che costituiscono, da sempre, il suo museo immaginario, in questa occasione emergono da campiture di colori decisi, forti e netti. La mistura di rossi delle opere nella stanza rossa e quella dei blu della stanza blu donano al lavoro dell'artista un nuovo volto, una nuova brillantezza che testimonia la straordinaria capacità che ha di rinnovare il suo linguaggio pittorico pur rimanendo profondamente fedele allo stesso. La scelta di questi due colori è un omaggio che Pizzi Cannella fa alle lacche rosse e alle porcellane blu di origine orientale che da anni influenzano il suo lavoro. La stanza nera e quella bianca sono invece felici rassicurazioni, qui troviamo il Pizzi Cannella di sempre: il nero fa emergere, con straordinaria lucentezza, Lampadari, Ombre cinesi e Ventagli appena accennati. La stanza bianca, attraverso il chiarore tipico dei fondi ocra, ci lascia intravedere le Terracotte, le Mappe e i Vestiti. Queste due stanze sono invece un omaggio che l’artista fa al segno sottile ed elegante tipico dell’arte orientale.
Il catalogo, edito da Carlo Cambi editore, conserva i contributi originali di Danilo Eccher e Arianna Bona ed in più una selezione di testi critici sull'artista pubblicati in diverse occasioni.



   
  titolo:
                             
tipologia del libro:          

con testi di:                                                                



pubblicato:  
                    
formato:
                           
illustrazioni:                                        
pagine:
                            
editore:
                         
prezzo:                             

Pizzi Cannella - Interiors and landscapes

catalogo

D. Eccher, Pizzi Cannella, M. Diacono, A. Tabucchi, G.Drudi, D. Davvetas, S. Bann, F. Rella, A. Bonito Oliva,L. Hegyi, R. Fumasoni, A. Bona.


febbraio 2014

cm 28 (h) x 24

300

286

Carlo Cambi Editore

30,00 euro
     
 

PIZZI CANNELLA - " LE REGINE / QUADRERIA ROMA/ ALMANACCO 4"

Catalogo del progetto espositivo realizzato alla Galleria Mucciaccia di Roma dal 19 ottobre 2012 al 20 gennaio 2013. Il progetto, a cura di Cesare Biasini Selvaggi, comprende ben tre mostre parallele e simultanee, “Le Regine”, “Almanacco 4” e “Quadreria Roma”.
Un lungo filo rosso unisce idealmente le tre mostre: è un rinnovato piacere di fare pittura a colpi di pennello intriso di una densa materia cromatica, con un vigore di impasto che ricorda l’accesa policromia delle più crude immagini della pittura spagnola seicentesca.
In “Almanacco 4” (una collezione di carte di medio-grande formato) e in “Quadreria Roma” (una raccolta di piccole tele, quasi dei “cabinet pictures” di gusto fiammingo) si riaffaccia con enfasi appassionata il linguaggio raffinato di segni criptici, di tracce simboliche ricorrenti dal significato quasi esoterico, come i gioielli, i ferri battuti, i ventagli, i lampadari, le cattedrali, le mappe geografiche.
Il procedere tipico di Pizzi Cannella per serie cicliche è, tuttavia, occasionalmente interrotto dall’ingresso di nuove suggestioni iconografiche. E’ il caso delle “Regine”. Sono ritratti di sontuosi abiti femminili, di vesti archetipali da cerimonia, quella della liturgia della grande pittura che qui appare quanto mai carica di materia da poter essere paragonata a un altorilievo cromatico in grado di offrire allo spettatore quasi un’esperienza percettiva tattile.



   
  titolo:
                             
tipologia del libro:          

con testi di:                                                                

pubblicato:  
                    
formato:
                           
illustrazioni:                                        
pagine:
                            
editore:
                         
prezzo:                             

Le Regine / Quadreria Roma / Almanacco 4

catalogo in 3 volumi con cofanetto

Cesare Biasini Selvaggi, Vanessa Crescenzi, Pizzi Cannella


ottobre 2012

cm 28 (h) x 24

48

66 / 66 / 74 (3 vol.)

Carlo Cambi Editore

40,00 euro
     
 

PIZZI CANNELLA - "CHINATOWN"

Il volume presenta l’ultimo, inedito ciclo di Pizzi Cannella, “Chinatown”, un vero e proprio “invito al viaggio”, cioè alla scoperta, o meglio, alla riscoperta delle origini del dialogo delle civiltà d’Oriente e d’Occidente. Sulle  superfici di “Chinatown” l’artista contrappone alla visione occidentale dello spazio, fisso e idealmente chiuso, quella del pittore cinese che volge costantemente lo sguardo all’infinito e traduce le sue forme in una danza fluida scandita dal respiro della libertà, prediligendo la poesia del non-finito rispetto alla cronaca, alla copia fedele del rappresentato. Da “La sopravvivenza degli antichi nella Chinatown di Pizzi Cannella” di Valentina Casacchia, a “Pizzi Cannella, l’Oriente e lo spirito del vago” di Gianluca Ranzi, un caleidoscopio di contributi critici si susseguono nella pubblicazione arricchita da un ampio repertorio iconografico. Il testo, introdotto da Gino Di Maggio e Lóránd Hegyi, si conclude con la ricognizione storico-critica dal 1975 al 2011 dell’opera di Pizzi Cannella a firma di Cesare Biasini Selvaggi.



   
  titolo:
                             
tipologia del libro:          

con testi di:                                                                

pubblicato:  
                    
formato:
                           
illustrazioni:                                        
pagine:
                            
editore:
                         
prezzo:                             

Pizzi Cannella

libro/catalogo

Lóránd Hegyi, Cesare Biasini Selvaggi, Gianluca Ranzi, Valentina Casacchiaa

maggio 2011

cm 24 x 18

300 riproduzioni in bianco e nero e a colori

247

Mudima edizioni (Collana fluid)

30,00 euro
     
  PIZZI CANNELLA



La memoria è, da trenta anni, il filo rosso del personalissimo percorso creativo di Pizzi Cannella, espresso attraverso un linguaggio raffinato ed enigmatico di segni criptici, di tracce simboliche ricorrenti dal significato quasi esoterico, come il gioiello, il fiore secco, la sedia, il ventaglio, la lucertola, dove si condensano metaforicamente la vita e l’essenza di un passato dimenticato, le nostalgie, i sogni e le memorie collettive di un presente contingente. Dalla performance nel bosco di Rocca di Papa (1975) alle opere ispirate alla narrative art (1977), dalle installazioni concettuali (1977-1978) al “ritorno alla pittura” (1980), dalla costituzione del gruppo di San Lorenzo (1983), al percorso di ricerca attuale, si snoda questa ricognizione storico-critica dell’opera di Pizzi Cannella, uno degli artisti tra i più emblematici e originali di una generazione che, al di là di scuole, critici e mercato, è artefice di una visione rinnovata della pittura dagli anni Ottanta ad oggi.
   
  titolo:
                             
sottotitolo:


tipologia del libro:          

con testi di:                                                           
pubblicato:  
                    
formato:
                           
illustrazioni:                                        
pagine:
                            
editore:
                         
prezzo:                             

Pizzi Cannella Chinatown

Dal lessico concettuale al “ritorno alla pittura”, il percorso di ricerca dal 1975 al 2005.

monografia

Cesare Biasini Selvaggi

gennaio 2005

cm 17 x 24

59 riproduzioni in bianco e nero e a colori

96

Essegi (Collana Tracce)

20,00 euro
     
 

PIZZI CANNELLA

Questa monografia documenta e ripercorre, attraverso una selezione critica di concerto con l’Artista, il trentennale (1975-2005) itinerario creativo di Piero Pizzi Cannella, dalla sperimentazione degli esordi alla formazione e alla diversificazione di un linguaggio pittorico e segnico originale e distintivo nel campo aperto e onnivoro della ricerca artistica contemporanea, in bilico tra il peso e la continuità della tradizione e l’approfondimento della soggettività attraverso la sua formalizzazione e espansione nell’opera d’arte. Contrariamente alla consuetudine tassonomica per questa tipologia di pubblicazione, le opere qui riprodotte non sono state volutamente ordianate secondo un intento cronologico, né secondo alcun criterio di separazione tra dipinti e disegni, ma piuttosto liberamente raggruppate e dipanate secondo un metodo di identità tematica. Cosi come l’antologia di testi critici sull’autore è stata suddivisa e ogni singolo saggio attribuito alla sezione tematica che gli era più idealmente affine. Tutto ciò è preferibile, se non inevitabile, in considerazione della circolarità e della reiterazione negli anni dei temi iconografici all’interno dell’intero corpus della sua opera.



   
  titolo:
                             
tipologia del libro:          

con testi di:                                                                



pubblicato:  
                    
formato:
                           
illustrazioni:                                        
pagine:
                            
editore:
                         
prezzo:                             

XXIsiècle éditions
23-27 Rue Dulong 75017 Parigi
tel + 33 142 12 03 51
fax + 33 142  12 09 86
www.xx1siecleeditions.com
mail@xx1siecleeditions.com
Pizzi Cannella

monografia

Mario Codognato, Cesare Biasini Selvaggi, Achille Bonito Oliva,  Rossella Fumasoni, Démosthènes Davvettas, Bruno Corà, Franco Rella, Antonio Tabucchi, Stephen Bann, Roberto Gramiccia

settembre 2006

cm 24 x 30

350 riproduzioni in bianco e nero e a colori

416

XXIsiècle éditions

120,00 euro
     
   
  L'ARTISTA | ARCHIVIO | ARCHIVIAZIONE OPERE | NEWS | BOOKSHOP | COPYRIGHT | CONTATTI |DOCUMENTAZIONE