ARCHIVIO PIZZI CANNELLA

 
   
 
L'ARTISTA
MOSTRE SELEZIONATE
NEWS
ARCHIVIO
ARCHIVIAZIONE OPERE
BOOKSHOP
COPYRIGHT E DIRITTO DI SEGUITO
CONTATTI
DOCUMENTAZIONE


 
   
 

PIERO PIZZI CANNELLA

BIBLIOTECA NACIONAL JOSÈ MARTÌ | GALERIA EL REINO DE ESTE MUNDO | PLAZA DE LA REVOLUCIÓN-LA HABANA (CUBA)
24 NOVEMBRE - 4 GENNAIO 2016

 



   
 

COMUNICATO STAMPA

     
 

Dal 24 novembre al 4 gennaio 2016 si terrà, negli spazi della Galeria el Reino de este Mundo, all'interno della prestigiosa Biblioteca Nacional Josè Martì situata nella storica Plaza de la Revolución a L'Avana (Cuba), la personale di Pizzi Cannella dal titolo La Habana, curata da Roberto Gramiccia. Il comitato organizzativo che l’ha resa possibile è coordinato da Simone Oggionni. La mostra rientra nel programma della Settimana della Cultura Italiana, giunta quest'anno alla sua XVIII edizione e organizzata, come di consueto, dall'Ambasciata d'Italia a L'Avana, in collaborazione con il Ministero della Cultura cubano, la Oficina del Historiador della Città de L'Avana e il Comitato cubano della Società Dante Alighieri. La Settimana della Cultura ha l'obiettivo di diffondere la lingua e la cultura italiana nell'Isola e di rafforzare l'antico legame tra i due paesi. L'operazione, per il suo spessore culturale e per l'importante momento storico in cui si colloca, ha ottenuto il patrocinio, oltre che dell'Ambasciata d'Italia a L'Avana, anche del Comune di Roma e dell'Accademia di San Luca. Con la mostra La Habana, composta da 44 opere su carta (di medie e grandi dimensioni) realizzate appositamente per l'occasione, Pizzi Cannella racconta di un territorio da lui, prima d'ora, mai esplorato. L'artista a Cuba non è mai stato ma per lui è lo stesso. Anzi forse è meglio. Perché per un "viaggiatore da camera", come lui si definisce, non conta lo spazio fisico ma quello mentale. Pizzi Cannella ci conduce allora, con l'ausilio dell'immaginazione, nelle smisurate piantagioni di tabacco di Pinar del Rio, nella vita di Marisol, Alicia e Mercedes, nelle bettole de L'Avana vecchia illuminate dalla luce fioca dei suoi Salon de Musique, nelle Cattedrali, nell'Arcidiocesi di San Cristobal, in mare aperto e nei porti. L'artista, per la realizzazione delle sue opere, trae ispirazione dalla grande tradizione cubana, antica e popolare le cui figure e immagini sono storiche e allo stesso tempo senza storia. La Cuba di Pizzi Cannella è intrisa di sudore e di fumo di tabacco come in un sogno lontano. Il catalogo della mostra, edito dalla Maretti Edizioni, si avvarrà dei contributi originali di Carmine Robustelli, Ambasciatore d'Italia a L'Avana, Roberto Gramiccia, curatore della mostra, Simone Oggionni, responsabile Comitato Organizzativo, Abel Fernandez-Larrea, scrittore e saggista cubano e Vanessa Crescenzi, Archivio Pizzi Cannella. Siamo lieti di invitarvi alla Conferenza Stampa della mostra Pizzi Cannella La Habana che si terrà giovedi 12 novembre alle ore 17.30 presso la Camera dei Deputati, ingresso in Via della Missione 4. Saranno presenti Pizzi Cannella, Roberto Gramiccia, curatore della mostra, Simone Oggionni, responsabile Comitato Organizzativo e per un saluto Arturo Scotto, capogruppo di Sinistra Italiana.
   
 


Inaugurazione:

24 novembre 2015 ore 17:00





 
   
  L'ARTISTA | ARCHIVIO | ARCHIVIAZIONE OPERE | EVENTI | BOOKSHOP | COPYRIGHT | CONTATTI |DOCUMENTAZIONE